Come curare la diarrea del cane?

0
1392
cane

Il cane è un animale che gioca, ama e si diverte proprio come noi. E proprio come noi soffre anche. Molti dei malanni di salute di un uomo si possono riscontrare in un cane, come ad esempio la diarrea. A seconda dei casi e della situazione è possibile riuscire ad individuare il rimedio giusto per questo disturbo. Vediamo qui insieme come curare la diarrea del cane.

Prima di analizzare le varie possibilità che il proprietario del cane ha, è importante specificare che per chiarire subito il motivo per iI quale il cane ha la diarrea, bisogna chiamare un veterinario. Quest’ultimo, esperto del settore, saprà capire se il nostro amico a 4 zampe ha sviluppato una qualche infezione, se ha parassiti nelle feci, se ha un’allergia oppure soffre di stress o ansia. Devi infatti sapere che anche alcuni farmaci come vermifughi, vaccini, antiparassitari possono provocare feci molli.

Ad ogni modo, per coloro che hanno il sospetto di giardia o parassiti, è importante effettuare un esame fecale presso il veterinario. Se il cagnolino ha i crampi o ansia, se ha un colore delle mucose anomalo, c’è sangue, vomita ed è irrequieto, solo il medico può a monte stabilire la causa di ciò.

L’alimentazione

Non si può non partire dall’alimentazione. È importante infatti che in generale il nostro cane segua una dieta sana, naturale ed equilibrata. A volte può capitare che cambiando cibo, scatolette, crocchette, ci sia qualche ingrediente che possa dar fastidio al nostro amico a quattro zampe. Per cui sarebbe importante leggere la composizione di quello che si mangia, magari evitando alimenti che contengono additivi sintetici, vitamine sintetiche. Spendendo sicuramente qualche euro in più, potrai avvalerti di cibi puri e genuini che fanno bene al tuo cane. Questo è certamente il primo grande passo per depurare in modo sostanziale l’intestino del nostro cagnetto.

Digiuno e cibi leggeri

Se di tanto in tanto lasciavi al tuo cagnolino la possibilità di mangiare quello che mangi tu ricorda di preparare riso, pollo e carote. In alcune circostanze anche il digiuno può essere necessario, mentre a bere il cane deve sforzarsi. Tieni sempre a portata di mano una ciotola d’acqua piena, magari puoi aggiungere un po’ d’olio, della ricotta fresca o del brodo vegetale. In questo modo cercherai di ripristinare la flora batterica dell’intestino.

Mangiare a piccole porzioni

Se il digiuno proprio non è per il tuo cane, fallo mangiare il meno possibile per bloccare le scariche diarroiche. I disturbi gastrointestinali in un animale possono dipendere a volte dal sovraccarico allo stomaco, per cui in concomitanza dei fermenti lattici, è buona norma evitare crocchette, dando al cucciolo solo quello di cui ha davvero bisogno. Come hai potuto ben capire ci vuole un’alimentazione mirata per ovviare al problema delle feci molli.

Se poi hai un cagnolino in tenera età, allora ti consigliamo di cominciare sin da subito con una dieta intatta e flessibile. Abitua il tuo amico a quattro zampe tanto alla carne cruda tanto alla carne città, tanto al cibo secco quanto al cibo completo in scatola. Ovviamente sempre tenendo a mente che quello che gli fai mangiare non deve contenere additivi, altrimenti rischi di frequente di doverti occupare della sua diarrea.

Meglio le scatolette o la dieta casalinga?

Per una questione di praticità, di solito gli alimenti pronti sono la migliore soluzione per i nostri cani. Se però non si fanno le dovute attenzioni rischi di mettere a repentaglio la vita del cane. Può quindi risultare in un certo senso vantaggioso preparare qualcosa a casa soprattutto se hai bisogno che il tuo cane segua una dieta ben specifica. Con un’alimentazione fai da te, ti suggeriamo di somministrare anche gli integratori supplementari, in particolare in caso di diarrea. Possono andar bene oli vari e calcio.