Il Pinscher e la leishmaniosi

0
151
Il Pinscher e la leishmaniosi

Massima attenzione ai nostri cuccioli, perchè le problematiche sono sempre dietro l’angolo, prendiamo ad esempio la leishmaniosi, una malattia davvero tosta, che a volte può portare anche alla morte.

In questi casi, per il bene nostro, ma soprattutto del nostro Pinscher, sarà opportuno scoprire tale malattia per tempo, evitando quindi un peggioramento dei sintomi e riuscendo ad offrire un preziosissimo aiuto.

Il pinscher e la leishmaniosi

Tale malattia si presenta in diverse forme, ma ad ogni modo essa va a colpire prima di tutto la cute del cucciolo, fino ad arrivare addirittura agli organi interni, si tratta di una problematica che potrebbe rivelarsi anche devastante.

Di sintomi ce ne sono molti, bisogna fare attenzione ed appena si nota qualcosa di strano, sarà opportuno contattare il proprio veterinario di fiducia, tra questi possiamo trovare dei fenomeni sporadici di epistassi, quindi fuoriuscita di sangue dal naso, ma non solo, si può notare anche un certo senso di inappetenza del cucciolo, con conseguente dimagrimento nel tempo.

Fate attenzione anche ai suoi movimenti, potrebbero essere scoordinati, mentre per quanto riguarda le problematiche interne, il piccolo Pincher potrebbe presentare gravi problemi ai reni, infatti, la malattia li danneggia senza pietà e può spingere in un primo momento all’insufficienza renale e successivamente anche alla morte.

Non è semplice diagnosticare la leishmaniosi, il Pincher è sempre attivo, vivace, ma proprio questa sua caratteristica può aiutarci, infatti, se lo vedreto leggermente affaticato e svogliato nel muoversi, non dovrete far altro che contattare uno specialista, il quale esaminerà il caso e protrà aiutarvi a capire.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here