Olio d’oliva ai cani: fa bene o male?

0
532

Tutti conosciamo i numerosi benefici che l’olio d’oliva può apportare al nostro organismo, ma forse in pochi conoscono le virtù positive di questo alimento nei confronti della salute dei cani.

Naturalmente va impiegato con moderazione, per non provocare dei disturbi fastidiosi. Ma, se assunto nelle giuste quantità anche ogni giorno, può essere davvero utile per contrastare alcuni piccoli problemi di salute dell’animale.

Inoltre è un prodotto molto utile per il trattamento di alcuni disturbi che possono interessare la pelle del cane. Scopriamone di più.

Contenuto

L’olio d’oliva nell’alimentazione dei cani

Il primo fattore da considerare consiste nella scelta di un olio solo di alta qualità. In questo modo saremo sicuri di non causare danni alla salute del nostro amico a quattro zampe.

L’olio d’oliva contiene molti antiossidanti, che costituiscono un vero e proprio nutrimento per le cellule degli animali.

In particolare questo alimento è molto interessante ed utile perché contiene grassi buoni e omega 3, oltre alla vitamina E.

Se usato nelle giuste dosi, può essere un rimedio molto valido in caso di stitichezza, grazie al suo effetto lassativo.

Grazie all’olio d’oliva è possibile fornire un aiuto per il potenziamento del colesterolo buono nell’animale e inoltre un consumo nelle giuste quantità di questo alimento aiuta a garantire il corretto funzionamento dei muscoli, fornendo un sostegno specialmente agli animali che hanno l’artrosi o l’artrite.

Quanto olio d’oliva deve assumere il cane?

Ma quanto olio d’oliva dobbiamo dare al nostro cane, se vogliamo beneficiare degli effetti positivi di questo prodotto?

Senza dubbio dobbiamo tenere conto innanzitutto di alcune caratteristiche fisiche dell’animale. In particolare stiamo parlando del peso e delle dimensioni.

Le quantità di olio da dare al nostro cane, associandolo magari ai pasti di ogni giorno, variano infatti proprio in base alla taglia dell’animale e di conseguenza al suo peso.

Ad esempio per un cane che pesa meno di 10 chili e che quindi risulta di taglia piccola può essere sufficiente mezzo cucchiaino di olio ogni giorno.

Per un animale di taglia media, fino a 30 chili di peso, può essere opportuno dare un cucchiaino di olio ogni giorno.

Per un animale di taglia grande, con un peso maggiore di 30 chili, possiamo associare all’alimentazione quotidiana un cucchiaino e mezzo di olio d’oliva ogni giorno.

L’olio si può dare al nostro amico peloso aggiunto al cibo che mangia quotidianamente, quindi ad esempio insieme alle crocchette o al cibo in scatola oppure alle pietanze che prepariamo noi stessi.

Grande attenzione deve essere data alla quantità, come abbiamo già specificato. È importante rispettare le quantità indicate, altrimenti si potrebbe avere una condizione di diarrea.

L’olio d’oliva per il pelo dell’animale

Ma non è solo questa l’unica possibilità di impiego dell’olio per i nostri amici animali. Scopriamo nel dettaglio quali altri utilizzi possiamo fare di questo prodotto della natura.

Un altro impiego dell’olio d’oliva per i cani infatti consiste nel suo utilizzo per la salute del pelo.

Basta un uso regolare per sette giorni dell’olio da utilizzare sulla pelle per dare al pelo una consistenza più morbida. L’olio d’oliva è capace di fornire una notevole luminosità al pelo del cane, dando ad esso anche maggiore elasticità.

Inoltre è un prodotto importante anche per contrastare eventuali irritazioni della pelle dell’animale, perché ha un’azione fondamentale contro la pelle secca, grazie proprio alle sostanze antiossidanti contenute nell’olio.

Per questo motivo il prodotto in questione risulta essenziale per calmare gli arrossamenti, proteggendo la pelle da eventuali problemi che potrebbero insorgere nel corso del tempo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here