Le malattie congenite del Pinscher

0
1723
Malattie congenite del Pinscher Toy

Il Pinscher è un cane che non ha di natura malattie congenite o disfunzioni tipiche della razza.

Tuttavia, la salute del cane deve essere sempre tenuta sotto controllo e questo significa che il padrone deve essere in grado di monitorare sempre le condizioni fisiche del proprio cane.

Ovviamente, i controlli periodici dal veterinario diventano fondamentali.

Per prima cosa, il cane deve essere sottoposto a tutte le vaccinazioni possibili, le quali implicano anche i relativi richiami periodici.

Inoltre, è opportuno e fondamentale che il cane sia sottoposto anche ai trattamenti per svermarlo, oltre a quelli contro pulci e zecche. I prodotti da utilizzare sono quelli indicati dal veterinario.

Sarà infatti proprio il veterinario di fiducia che potrà stabilire un calendario adeguato al nostro cane, per effettuare le vaccinazioni, i richiami e le verminazioni.

Ogni cane deve prevedere un piano idoneo di trattamento della propria salute, in base alle sue caratteristiche specifiche e solo il veterinario può stabilire quale sia.

Esistono poi delle malattie congenite del Pinscher, le quali sono:

  • Cimurro: si tratta di una infezione che va a colpire le tonsille, per poi estendersi in tutto il corpo. E’ un’infezione che può portare anche alla morte del cane. Soprattutto sono i cuccioli quelli ad essere più esposti ma nessun cane è al riparo da tale malattia. I sintomi del cimurro sono il vomito, le crisi epilettiche, la febbre molto alta e la diarrea. Purtroppo quasi il 99% dei cani colpiti da questa malattia non riescono a sopravvivere ma chi invece ne esce ha il sistema immunitario fortemente compromesso. Per scongiurare il cimurro, il cane deve essere vaccinato a partire dal secondo mese di vita.
  • Epatite infettiva: si tratta di una malattia che si prende per contagio, i cui sintomi sono la febbre in forma lieve, dolori addominali, tonsillite ed altri. L’unica maniera per evitarla è la vaccinazione.
  • Parvovirosi: si tratta di una malattia che può colpire soprattutto i cuccioli e si manifesta con diarrea, vomito, dolori intestinali e depressione. Il cucciolo malato tende a desiderare solo di bere ma il liquido assunto viene espulso immediatamente, in questo modo si può arrivare ad una totale disidratazione.
  • Leptospirosi epatica: si tratta di una malattia molto pericolosa, in quanto colpisce il fegato in modo irreversibile, quindi potrebbe condurre il cane alla morte. E’ possibile scongiurare il peggio con una cura adeguata che però va attivata in tempo. I sintomi sono simili a quelli della parvovirosi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here