Il pinscher che vive in appartamento

0
2242
Il pinscher in appartamento

Il Pinscher è un animale che può vivere benissimo in appartamento. Il suo carattere è molto giocoso e vivace, nonché molto socievole, questo gli permette di essere un ottimo compagno anche per dei bambini.

Occorre però sempre monitorare il contatto con bambini troppo piccoli, in quanto entrambi sarebbero molto delicati.

Avendo poi dimensioni ridotte, nella sua tipologia nana, il Pinscher si adatta ad ambienti non troppo ampi, come appunto un appartamento.

Inoltre, il pelo corto e raso è un punto di vantaggio rispetto ad altre razze a pelo lungo, così non lo perde in casa.

Proprio in virtù poi di un pelo così definito e corto, il Pinscher non può al contrario vivere all’aperto, in quanto non ha una termoregolazione adeguata.

Va precisato poi che il Pinscher è molto vivace e di contro poco sedentario e pacato, dunque la sua vitalità deve essere conosciuta ed accettata da tutta la famiglia.

Inoltre, il Pinscher è un animale molto devoto al proprio padrone.

Ne riconosce uno soltanto ed è molto sensibile ai comandi e al richiamo di quest’ultimo ma è anche in grado di stringere rapporti affettuosi con gli altri componenti del nucleo famigliare con cui condivide il quotidiano.

Invece si tratta di un cane molto diffidente e ostile nei confronti di animali della stessa razza.

Il Pinscher ha un istinto protettivo molto forte, dunque diventa particolarmente agitato quando entra una persona estranea in casa.

Ciò rende il Pinscher un ottimo cane da guardia, egli non abbaia mai senza motivo e, quando lo fa, diventa particolarmente sonoro ed insistente.

Per tali capacità, il Pinscher Toy è inscritto nella categoria Gruppo 2 del FCI che si riferisce a “Cani da guardia e da difesa”.

Di contro, occorre sottolineare che tale cane potrebbe risultare poco idoneo ad un condominio, laddove si richieda molto silenzio.

L’istino protettivo verso i propri affetti lo portano ad abbaiare spesso e ripetutamente e neanche il padrone, in questo caso, può risultare in grado di azzittirlo con un comando.

L’addestramento e la toelettatura

Il Pinscher Toy ha una spiccata capacità di apprendimento, ciò nonostante non è duttile nel seguire le regole ma risulta molto fiero e testardo.

Per addestrarlo, il padrone deve avere molta costanza e saper agire nella maniera più giusta. Innanzitutto egli non deve mai essere aggressivo ma deve essere molto fermo e risoluto.

Il cane deve imparare a non mozzicare le scarpe e le pantofole, non deve salire sul tavolo per mangiare, non deve sentirsi autorizzato a saltare sul letto né tantomeno sul divano.

Tali luoghi, essendo su di un piano rialzato da terra, conferiscono una maggiore autorità al comando che viene dato al cane il quale non può sentirsi libero di stare su tali posti senza autorizzazione del padrone.

Per insegnare al cane dove deve fare i bisogni, occorre accompagnarlo fuori e lodarlo se fa quello deve nel posto giusto altrimenti il cane non deve accorgersi nemmeno che viene eliminata la cacca nel posto sbagliato, altrimenti prenderà il gesto come un prendersi cura di lui e potrebbe rifarlo.

Impregnando invece il tappetino con qualche goccia della stessa pipì del cane, egli lo percepirà come suo territorio e lo utilizzerà.

La toeletta del Pinscher prevede poche azioni ma alle quali il cane deve comunque abituarsi. Innanzitutto deve essere spazzolato, per rimuovere il pelo morto.

Poi occorre controllare e tagliare le sue unghie perché non può limarle da solo stando in casa, in ultimo deve abituarsi alla pulitura delle orecchie tramite l’ausilio di un cotton fioc.

Cosa mangia il Pinscher?

La crescita del Pinscher è piuttosto rapida e nell’arco di un anno avviene il completo sviluppo del cane.

La tendenza principale di questa razza è quella ad ingrassare ma, considerata la struttura ossea molto esile, ciò sarebbe da impedire.

Inoltre il Pinscher può soffrire di diabete, per questo motivo occorre prestare attenzione alla sua alimentazione quotidiana.

L’elemento principale deve essere le crocchette, in quanto forniscono il giusto apporto nutrizionale e puliscono i denti del cane che, per mantenersi in purezza, devono risultare sempre bianchi.

Per mantenere in forma il Pinscher, è opportuno portarlo spesso fuori, permettendo al cane di dedicarsi alla sua attività principale, che è quella di correre liberamente nello spazio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here