Come scegliere il veterinario online? Intervista a Silvia Bonasegale Camnasio

Veterinario online come sceglierlo

cegliere il veterinario online non è mai semplice: a cosa si deve fare attenzione in questa scelta? Lo chiediamo a Silvia Bonasegale Camnasio, la veterinaria del web!

Ciao Silvia e grazie di aver accettato di passare un po’ di tempo con noi di Pinscher Toy!

Grazie a voi per questo spazio, sono davvero felice di parlare con voi!

Ci racconti qualcosa di te e di quello che fai nella vita, sempre innamorata dei piccoli pelosetti scommettiamo!

Veterinario online come scegliere

In effetti si!! Sono veterinaria e non potrei fare altrimenti!! Da qualche tempo però ho abbandonato la professione reale per spostarmi su un piano virtuale.

Mi occupo di comunicazione on line, scrivendo testi medico-veterinari.

Lo faccio in blog di colleghi per cui curo anche il piano editoriale oltre ai loro canali social.

E’ molto stimolante perché ho la fortuna di aver potuto selezionare solo professionisti che sono davvero meritevoli.

Purtroppo, come in tutti i mestieri, anche nel nostro ci sono i bravi e meno capaci e (aimé) anche i mascalzoni.

Inoltre collaboro con diversi siti, scrivendo e dando informazioni mediche chiare, semplici, ma al tempo stesso approfondite (almeno cerco di farlo) studiando e dando la possibilità alle persone di capire se i loro medici stiano seguendo il giusto percorso terapeutico per il loro pet.

Da poco poi sono stata selezionata da una associazione che promuove e applica terapie rigenerative veterinarie (cellule staminali, per meglio capire, ma non solo). Questa è davvero una sfida molto interessante e sono emozionatissima, oltre ché onorata ovviamente, insomma sto imparando un sacco di cose!!

Parliamo un po’ dell’abitudine di molti di cercare i sintomi dei propri amici a quattro zampe online. Cosa ne pensi?

Penso che sia giusto, anche perché è nostro dovere essere informati e cercare di avere le idee chiare su cosa sia giusto e cosa invece sia sbagliato fare.

C’è, d’altra parte anche il rischio di fidarsi delle fonti sbagliate ed ecco perché ho anche scritto guide su come capire se il sito di consultazione sia autorevole, come riconoscere una bufala (in medicina è pieno). Ed è anche uno dei motivi per cui le persone mi seguono in rete sui social, ogni mio scritto è sempre corredato di fonti bibliografiche, consultabili (ma mai riviste generiche, sempre solo testi medico scientifici).  

Veterinario online: sì o no? Una scelta difficile, su cui si dibatte spesso!

NO in assoluto!!

Non esiste un professionista che si definisca tale che possa effettuare una diagnosi o una terapia senza avere visitato, toccato, annusato, analizzato e visto dal vivo l’animale. Un conto è dare un parere su una procedura che un collega sta attuando, un conto è dire prendi questo o fai quest’altro!!

Esistono veterinari che lo fanno, ma io disapprovo e non ho mai dato una indicazione di una terapia dalla mia posizione. Ho invece spesso consigliato di cambiare professionista, quello sì! Inoltre trovo poco corretto nei confronti di medici bravi e capaci che pagano fior di soldi per mantenere strutture, stipendi, formazione per fare la loro professione!!

Un consiglio in rete non costa nulla, ma deve rimanere un consiglio che il più delle volte termina con un “vai dal tuo (o altro) veterinario e fai vedere il tuo peloso!”

Almeno, questo è ciò che faccio io.

E noi ti seguiamo a ruota! Siamo assolutamente d’accordo: nessuno può sostituirsi ad un medico, anche per il veterinario vale la stessa canzone. Consigli sì ma mai sostituirsi al veterinario. E allora come si sceglie il proprio veterinario online? Ci dai qualche “consiglio per gli acquisti”?

Dunque diciamo che più che altro potrei dirti come valutare un professionista attraverso la sua immagine in rete.

Non è facile (se si vuole approfondire ho scritto un articolo con tante indicazioni in merito, è questo).

In linea di massima io ritengo che sia importante la coerenza tra quello che fa e le specializzazioni che dimostra. Ad esempio se un veterinario fa anche diete per cani e gatti, senza quindi affidarsi a diete commerciali (che io sconsiglio sempre…) è anche importante che abbia una specializzazione in merito.

Anche il fatto che sappia collaborare con altri professionisti è importante. Il medico che sa fare tutto, non esiste più, per cui il chirurgo deve avvalersi dell’anestesista.

Se c’è un problema neurologico, ci vuole il neurologo e così via.

Quindi cercare di capire se è un tipo: “faccio tutto io…” oppure e ha l’umiltà (e quindi l’intelligenza) di ammettere di non sapere abbastanza per poter fare tutto!! Insomma cercare le collaborazioni è la cosa più importante. Io stessa mi avvalgo sempre dell’opinione di diversi professionisti che mi diano consulenza sulle pubblicazioni che devo fare.

Cercare veterinario online

Grazie per i tuoi consigli ed il tuo tempo, Silvia! Sei stata davvero molto dolce, una pelosetta! 😀

Ma grazie a voi!!! E spero seguirete i consiglio che vi potrò dare sia a nome mio che a nome dei colleghi che rappresento. Se volete potrete farlo sui miei profili social!

Ti seguiremo sicuramente Silvia! Hai stoffa da vendere, come un vero campione (vanno bene anche i nostri amatissimi super pinscher toy?)!